Ratti apre anno accademico a Cagliari

Il corteo dei docenti e l'ingresso solenne nell'aula magna del Rettorato. E poi un minuto di silenzio in memoria della vittima dell'alluvione e in segno di solidarietà nei confronti di chi è stato colpito in questi giorni dal maltempo. È iniziato così il nuovo anno accademico, il numero 398, dell'Università di Cagliari. "Nei primi tre anni - ha sottolineato la rettrice Maria Del Zompo - lo sforzo maggiore è stato rivolto verso il miglioramento dei parametri di qualità della didattica, della ricerca e della terza missione, trovando in noi stessi le risorse per superare gli ostacoli frapposti alla nostra crescita". Il nuovo anno è cominciato con due buone notizie: il più 21 per cento rispetto al 2014 degli studenti regolari. E la crescita, nelle premialità, di quasi il 2 per cento del Fondo di finanziamento ordinario. Per il via all'anno accademico c'era anche Carlo Ratti, docente a Boston e architetto italiano che progetta le 'senseable cities'. Sarà un anno caratterizzato anche dai passi avanti per il diritto allo studio con l'allargamento della no tax area e le premialitá per gli iscritti. I 1.998 esonerati totali dello scorso anno passano a 2.880 grazie all'innalzamento della soglia Isee a 23mila euro. Servizi in più: fra due settimane aprirà il baby parking. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sardegna News
  2. ANSA
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News
  5. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Dolianova

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...